Le lampade a led garantiscono meno consumi e più efficienza

Soprattutto alla luce dei continui aumenti delle tariffe dell’energia elettrica in molti si stanno chiedendo come abbassare i consumi, sia nelle abitazioni private che nelle aziende dei diversi settori.

L’illuminazione gioca sicuramente una parte importante sul totale dei consumi elettrici, soprattutto nelle aziende per le quali una illuminazione adeguata è necessaria non solo per assicurare lo svolgimento delle attività, ma anche e soprattutto per garantire la sicurezza degli operatori coinvolti.

Per abbattere l’impatto dei consumi dell’illuminazione molti stanno scegliendo di convertire i propri sistemi di illuminazione, siano essi civili o industriali, da una illuminazione tradizionale a quella a tecnologia led, che rappresenta una vera e propria garanzia di risparmio.

Infatti, considerando una durata di circa 20 anni e una attività di circa 4 ore al giorno, la spesa per l’utilizzo di una lampada led è di circa 80€, a fronte dei 120€ di una lampada tradizionale: moltiplicando il risparmio per il numero di punti luce dell’area interessata le cifre raggiungono livelli più che interessanti.

Altra fonte di risparmio è il ciclo di vita delle lampade a led, che nei 20 anni che abbiamo usato come esempio possono garantire un utilizzo costante, mentre le lampade tradizionali hanno bisogno di essere sostituite, nello stesso arco di tempo, circa 5 volte, creando una spesa di manutenzione che la tecnologia led in pratica azzera. Questo è particolarmente importante per quanto riguarda l’illuminazione di grandi aree, come possono essere strade, parchi e giardini; l’assenza di manutenzione risulta ancora maggiore nel caso delle aziende che necessitano di illuminare capannoni e zone operative, in cui la funzionalità e la garanzia di una illuminazione efficiente sono fondamentali per lo svolgimento delle attività operative senza interruzioni e, soprattutto, senza incidenti.

Scroll Up
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.