La Marina Militare Italiana sceglie la tecnologia LED

Il Servizio Fari della Marina Militare Italiana, dopo attenti studi e ricerche, ha deciso di usare la tecnologia del LED per i fari a lunga portata della rete nazionale. Questo permetterebbe un risparmio di risorse umane e una drastica riduzione dei consumi elettrici.

Con l’aiuto dell’Istituto Nazionale di Ottica è nata così una sorgente luminosa a basso consumo ed elevato rendimento, utilizzabile sia su ottiche fisse che rotanti. Luca Mercatelli, che ha lavorato al progetto, spiega che rispetto alle lampade alogene il nuovo faro a led assicura prestazioni simili, ma col vantaggio di una maggior durata, minore necessità di manutenzione e consumi estremamente ridotti che consentono l’uso di energia proveniente da fonti rinnovabili, come ad esempio i pannelli solari.

La Marina ha già iniziato a produrre un certo numero di esemplari da usare nei fari italiani e anche in quelli che ha in carico nel Mar Mediterraneo. Il primo faro scelto per essere dotato permanentemente della tecnologia LED è quello del molo San Vincenzo di Napoli, per la particolare storia che lo lega al Servizio Fari: difatti nel 1911 presso la base navale nasceva il Servizio Fari Italiano sotto la responsabilità della Marina Militare.

Scroll Up
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.