L’efficenza energetica

Dai dati ottenuti tramite l’ultima consultazione civica (fine giugno), compare in maniera evidente una consapevolezza riguardo alle difficoltà legate all’efficenza energetica, nonostante ciò rimane ancora quasi sconosciuta nelle scelte individuali dei cittadini che porterebbero ad un utilizzo più sostenibile dell’energia, portandolo ad avere incentivi ed ecobonus che lo porterebbero a risparmiare non solo in termini di energia elettrica, ma anche in termini economici.

Incentivi ed ecobonus

Purtroppo ancora ad oggi, incentivi ed ecobonus sono poco conosciuti, i quali possono supportare concretamente il cittadino nei suoi investimenti energetici. Di seguito la lista degli interventi di efficientamento energetico disponibili:

  • 45,9% lampade a basso consumo (LED);
  • 45,8% elettrodomestici a basso consumo;
  • 34,2% nessuno;
  • 19,4% caldaie ad alta efficienza;
  • 15,5% serramenti ad alta efficienza;
  • 13,8% valvole termostatiche;
  • 8,5% fotovoltaico/solare termico;
  • 7,7% isolamento muri;
  • 6,8% isolamento copertura.

Quanto contano innovazione tecnologica e smart home?

La maggior parte dei consumatori puntano sui prodotti e su eventuali soluzioni per l‘efficienza energetica, come ad esempio: lampade LED, caldaie o l’installazione di impianti fotovoltaici. Un’altra maggioranza preferisce puntare sui servizi aggiuntivi come ad esempio l’assicurazione sugli impianti, manutenzione delle caldaie o semplicemente tramite una consulenza energetica.

Le aziende invece puntano sull’importanza del contatto tramite il fornitore e il consumatore, tramite l’utilizzo di applicazioni per la smart home come ad esempio: il controllo a distanza del riscaldamento o degli elettrodomestici ed l’aggiunta di servizi aggiuntivi

 

 

 

Scroll Up
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.