Natale sostenibile grazie alla tecnologia led

Le illuminazioni natalizie sono ormai diventate una parte fondamentale dell’atmosfera di festa del periodo natalizio, ma spingono anche verso l’alto i consumi della bolletta energetica e fanno impennare le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera. E’ stato calcolato, infatti, che nel periodo natalizio i consumi energetici crescono fino al 30%. A contribuire all’aumento c’è sicuramente l’uso delle luci di Natale: luci esterne e interne, ghirlande elettriche e altre decorazioni luminose.

Oggi l’usanza delle luci natalizie si rinnova, grazie alla tecnologia delle luci a led. Case, strade, negozi e monumenti potranno essere illuminati secondo tradizione, ma con un risparmio fino all’80 per cento grazie all’uso di lampade led, che consumano meno delle lampade tradizionali e hanno una durata fino a trenta volte superiore. Roma e Palermo sono state fra le prime città italiane a scegliere il Led per decorare gli abeti nelle piazze principali, mentre all’estero ha suscitato meraviglia l’enorme albero di 22 metri di Canberra (Australia), addobbato con oltre 518000 luci, entrato nel Guinness World Record.

Oltre al cospicuo risparmio economico, scegliere il Led significa risparmiare emissioni di anidride carbonica: nel 2017 sono calate globalmente di circa 570 milioni di tonnellate, riduzione pari alla chiusura di 162 centrali elettriche a combustione.

Scroll Up
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.