Progetto GENIUS: riqualificazione energetica a Genova

Dopo una lunga attesa, il progetto GENIUS entra nel vivo: l’Unione Europea ha acconsentito ad erogare i finanziamenti necessari al progetto che prevede la riqualificazione energetica di edifici pubblici, illuminazione stradale e distretti energetici su tutta l’Area Metropolitana di Genova.

Il comitato di pilotaggio e del comitato tecnico del progetto GEN-IUS (Genoa – Innovative Urban Sustainability) si è recentemente riunito a Palazzo Doria Spinola, nella sala del consiglio metropolitano.

Il comitato è arrivato a contare 36 partecipanti: 32 comuni dell’area metropolitana, 3 enti (Porto Antico, Ducale e Spim) e la Città Metropolitana.

Gli obiettivi comuni sono semplici: risparmio per i cittadini, riduzione dei costi e dei consumi per i Comuni, abbattimento delle emissioni.

Finora sono stati candidati al progetto circa 280 immobili tra scuole primarie e secondarie, centri sportivi, musei, palestre e biblioteche per cui verrà previsto l’adeguamento dell’illuminazione interna e l’introduzione della domotica.

Per quanto riguarda invece l’illuminazione pubblica è stato previsto un piano per l’illuminazione stradale, con l’adeguamento dei punti luce di interi quartieri e con la creazione di distretti energetici. Con le recenti adesioni salgono a circa 16 mila i punti luce interessati dal progetto, con investimenti per circa 8,5 milioni, mentre per i due distretti individuati in De Ferrari e Voltri la stima è circa 2,4 milioni.

Il progetto Genius ha una durata di 36 mesi, dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2020.

Scroll Up
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.